Cappa-per-cucina

Cappa per cucina

Guida alla scelta della cappa per cucina, tra tipologie e modelli.

 

La cappa è un elemento essenziale di ogni cucina, sia perché la sua presenza è obbligatoria a norma di legge, sia perché sarebbe impossibile cucinare senza una corretta eliminazione dei fumi e degli odori che inevitabilmente si vanno a formare in casa quando si decide di mettersi ai fornelli.

Al momento della progettazione dell’ambiente, la scelta della cappa riveste un ruolo di primo piano, in quanto la stessa influenzerà soprattutto la nostra esperienza ogni giorno, rendendola negativa in caso di una scelta errata, ma darà anche un tocco di design in più a tutto il resto dell’arredamento scelto.

Attualmente, infatti, si tende a creare questo elettrodomestico secondo criteri sempre più propensi ad una gradevole estetica, integrandolo perfettamente nella propria cucina come elemento elegante e raffinato, dalle linee classiche o particolari.

L’offerta del mercato è molto ampia e prevede prodotti dai diversi materiali, finiture, funzioni e soprattutto fasce di prezzo.

L’aspetto principale al quale porre attenzione, tuttavia, è prima di tutto quello di che tipo di fornelli si possiedono, se elettrici o con la modalità ad induzione, poiché ogni diverso modello prevede accessori differenti, compresa la giusta cappa.

La stessa, inoltre può essere aspirante o filtrante; nel primo caso è prevista la presenza di una canna fumaria, che espelle all’esterno quanto prodotto cucinando, nel secondo, nel caso non fosse possibile installare questo collegamento, il dispositivo si occupa direttamente di filtrare l’aria ed immetterla nell’ambiente di nuovo pulita e libera di scorie.

Contattateci per saperne di più: i nostri arredatori sono a vostra disposizione per consigliarvi la cappa migliore, in base alle vostre esigenze. 

 

Scoprite insieme a noi:

 


LA CAPPA INTEGRATA PER PIANO AD INDUZIONE

cappa-integrata-per-piano-ad-induzionePartiamo dal modello più moderno, che si inserisce direttamente sul piano ad induzione ed è formata da una serie di fessure in grado di aspirare perfettamente odori e fumi presenti, filtrandoli nel modo più corretto.

Si tratta di una soluzione di forte impatto visivo, dal design elegante e minimal, solitamente di una lunghezza non superiore ai 60-70 cm.

Pensiamo ad esempio alla soluzione proposta dalla marca Bora, che presenta un’elegante cappa nera integrata nel piano ad induzione, che tende quasi a fondersi e scomparire nello stesso. Molto silenziosa e pratica nella pulizia, si candida come uno dei migliori modelli della categoria.

 

CAPPA A LAMPADARIO O AD ISOLA

cappa-a-lampadario-o-a-isolaIn caso di ambienti molto grandi e di rappresentanza, la cucina può essere posizionata al centro della stanza e quindi richiedere una cappa che penda dal soffitto, moderna ed originale se montata così in sospensione.

Generalmente si sceglie un modello piuttosto grande, dagli 80 cm in su, in modo da coprire tutto il piano cottura ma soprattutto diventare un elemento preponderante a livello estetico, quasi un accessorio da arredamento.

La stessa si adatta perfettamente a piani elettrici così come quelli ad induzione.

Un modello interessante di questa tipologia è quello ideato dalla Faber, che da anni stupisce il cliente con soluzioni innovative e raffinate. In un elegante effetto cromato, dalla forma circolare, può essere acquistata nei colori silver e rame, adattandosi perfettamente ad ogni cucina non addossata a parete. E’ possibile fissarla direttamente al soffitto tramite un supporto circolare, scegliendo poi la finitura più in linea con i propri gusti.

CAPPA A PARETE

cappa-a-pareteIl più classico delle tipologie, quello a parete si presta ad ogni tipo di esigenza, in quanto ne esistono sul mercato di ogni grandezza e materiale. Solitamente lo spazio disponibile va dai 60 ai 120 cm, a seconda se la stessa vada incassata tra i pensili o meno.

Esistono cappe a parete di qualsiasi forma, dalla basica simile che ricorda un camino a quella piatta e moderna.

Per una cucina di tendenza è possibile affidarsi al modello da 90 cm dell’azienda Elica, in acciaio inossidabile e dalla moderna forma squadrata, in grado di aspirare odori e fumi e restituire all’ambiente aria pulita e purificata.

Si adatta perfettamente ad ogni tipo di piano ma chiaramente, essendo di dimensioni medio-grandi, necessita del giusto spazio sulla parete.

Dello stesso livello è la cappa Falmec, dalla finitura satinata ed elegante, un giusto mix tra antico e moderno.

 

CAPPA A SOFFITTO

Tra le varianti meno invadenti, questo tipo di cappa è composta da una lastra in acciaio con al centro la griglia aspirante, con la possibilità di integrarla all’interno di un pensile e farla quasi totalmente scomparire alla vista, senza però perdere l’effetto scenografico del materiale cromato e delle linee orizzontali e geometriche.

Parliamo di un prodotto molto valido, inserito nelle cucine delle migliori marche.

In tal senso non possiamo fare a meno di citare il modello Franke, che con la linea Atmos ha raggiunto livelli di assoluta perfezione. 

Dalla finitura satinata, lo stesso presenta anche una levetta in vetro in grado di abbassarsi, per convogliare ancora meglio i fumi provenienti dai fornelli.

CAPPA ANGOLARE

cappa-angolareSi tratta di un modello generalmente creato su misura per un ambiente che prevede due pareti tra le quali incastrare l’elettrodomestico.

Presenta la caratteristica forma di un caminetto e si adatta sia a contesti più classici, che ad un arredamento reso più moderno dai materiali, come l’acciaio e il rame

Terminato questo excursus nel mondo delle cappe e dei migliori brand che le producono, non vi resta da fare altro che visitare il nostro Showroom o contattarci: siamo lieti di valutare insieme la cappa migliore per la vostra cucina, consigliandovi materiali e modelli in base alle esigenze di spazio, budget ed estetica.